fbpx
Chiamaci al 348 694 8736
    Le spese di spedizione sono gratis per spese superiori ai 44 euro, con cashback su ogni acquisto
  • Lista dei desideri (0)
  • Carrello (0): 0,00
0,00
LE ARGILLE

LE ARGILLE

L’argilla è da sempre utilizzata in cosmetologia, e già nell’antichità era considerata una base eccezionale per gli oli essenziali nella preparazione di impacchi e maschere facciali. Inoltre, grazie alle proprietà antinfiammatorie e detossificanti, è da sempre ritenuta un utile presidio per la cura delle malattie della pelle: dalle infiammazioni ai foruncoli, alle ferite, alle scottature solari e alle ustioni. 

Le argille sono tra i costituenti principali della superficie terrestre e svolgono un ruolo fondamentale per la vita del pianeta. Si tratta di sostanze naturali provenienti dal mondo minerale che si trovano in apposite cave a cielo aperto; derivano da rocce particolari dette: feldspati che, sotto l’azione delle piogge e di altri fenomeni atmosferici, si sgretolano. 

 

 

Dal punto di vista chimico si tratta di silicati di alluminio contenenti metalli, metalloidi e non metalli. I principali elementi presenti nelle argille sono: silicio, alluminio, titanio, ferro, calcio, magnesio, manganese, sodio e potassio, oltre a una lunga serie di altri elementi contenuti in quantità minore.

Esistono argille di diverso colore: rosse, verdi e gialle, a seconda della presenza di ferro e del suo stato chimico. Se si tratta di ferro bivalente, le argille hanno colore verde, mentre se si tratta di ferro trivalente il colore diventa rosso; le argille bianche sono praticamente prive di ferro. Dal punto di vista strutturale, i silicati formano unità lamellari ordinate che caratterizzano i diversi materiali argillosi;

  • CAOLINITI: Contengono unità strutturali disposte in doppio strato, si presentano in cristalli lamellari sovrapposti in forma esagonale e comprendono: caolinite, dicrite e nacrite;
  • MONTMORILLONITI (O BENTONITI): Presentano strati più distanti tra loro rispetto alle caoliniti e formano una struttura che permette all’acqua di infiltrarsi facilmente, rendendo questi sistemi più idratabili e plastici. Nelle bentoniti circa l’80% di acqua si trova adsorbita negli strati, mentre la parte rimanente è trattenuta sulle macromolecole dei silicati idratabili;
  • ALLOISITI: Comprendono alloisite ed endellite e differiscono dalla caolinite per la diversa stratificazione delle lamelle del silicato idrato di alluminio e per il fatto che si rigonfiano facilmente in presenza di acqua;
  • ILLITI: Si tratta di silicati di magnesio, alluminio, ferro e potassio. Presentano basso grado di idratabilità.
  • CLORITI: Sono silicati idrati di colore verde, simili ai minerali illitici;
  • ATTAPULGITI: Si tratta di un gruppo di silicati argillosi che presentano strutture formate da catene ottaedriche organizzate in agglomerati fibrosi, dotati di elevata porosità e permeabili all’acqua.

Le argille presenti in natura contengono spesso una frazione sabbiosa e il rapporto tra la componente argillosa e quella sabbiosa ne determina la grassezza e, di conseguenza , la plasticità. Nei preparati farmaceutici e cosmetici si preferiscono le argille grasse (bassa componente sabbiosa), per le loro interessanti caratteristiche tecnologiche e funzionali. 

IMPIEGHI DERMOCOSMETICI DELLE ARGILLE:

Le argille non attraversano le membrane cellulari, non entrano nel circolo sanguigno e manifestano numerosi effetti collegati agli eventi che si verificano tra la superficie delle particelle argillose e la zona di applicazione. 

Dal punto di vista tecnico si distinguono 4 tipologie di argille medicinali e cosmetiche:

  • ARGILLE SGRASSANTI: Sono ricche di magnesio e calce, deodorano e risanano le piaghe purulente favorendo una rapida cicatrizzazione;
  • ARGILLE REFRATTARIE: Dette anche “terre da pipa”, sono povere di ossido di ferro e vengono utilizzate soprattutto nella formulazione di latti detergenti;
  • BENTONITI: Ammorbidiscono l’epidermide, la rassodano, la idratano, la puliscono e la schiariscono;
  • ARGILLE CAOLINICHE: Manifestano ottime proprietà cicatrizzanti e vengono impiegate nella preparazione di prodotti per sbiancare i denti, per disinfettare e fortificare le gengive, ma anche nei collutori.

 

PROPRIETÀ DELLE ARGILLE:

PROPRIETÀ EMULSIONANTI E PSEUDOPLASTICHE: Le argille risultano untuose e grasse al tatto; se vengono stemperate in acqua per agitazione si rigonfiano e restano in sospensione per lungo tempo. Questo comportamento, tipico dei collodi idrofili o idrocolloidi, rende le argille materie prime molto utilizzate in cosmetologia nella stabilizzazione dei sistemi emulsionanti.

Le dispersioni acquose delle argille, a determinate concentrazioni, formano geli che, in seguito ad essiccamento, si polverizzano e perdono la loro elasticità. I geli delle argille, generalmente sono conservati in vasetto o in tubetto e quando vengono prelevati e applicati sulla pelle con un leggero massaggio tendono a diventare più scorrevoli, comportamento tipico dei pseudoplastici.

L’acqua contenuta nei gel è immobilizzata all’interno degli spazi tra le strutture lamellari dei silicati ed è questo a garantire la rigidità di tali sistemi; in fase di applicazione, per via dello sfregamento, gli strati lamellari tendono a orientarsi in modo ordinato verso un’unica direzione e ciò riduce la viscosità, migliorando la spalmabilità del prodotto. Contemporaneamente a questo fenomeno, l’acqua imprigionata nella struttura minerale si libera ed evapora, così l’argilla forma inizialmente una pellicola umida e ancora flessibile, che tende progressivamente a solidificare e indurire fino a sgretolarsi.

Il comportamento pseudoplastico delle argille è una proprietà particolarmente utile in ambito cosmetico in quanto consente ai prodotti di essere facilmente spalmati in fase iniziale, per poi aderire bene alla zona di applicazione in seguito a indurimento. Questa proprietà è alla base delle maschere cosmetiche, che vengono stese sul viso in modo uniforme sottoforma di paste omogenee e dopo 10-15 minuti di riposo formano una crosta che verrà rimossa, lasciando la pelle morbida e vellutata. 

PROPRIETÀ DETERGENTI: In alcune argille, se bagnate con acqua, si comportano come detergenti; infatti, prima dell’introduzione dei saponi su scala industriale per l’igiene delle mani e del corpo si utilizzava proprio materiale argilloso. Il fatto che queste sostanze riescano a rimuovere le impurità senza formare schiuma è dovuto alla capacità delle particelle che le compongono di attrarre e fissare sulla propria superficie alcuni grassi, mediante un processo di adsorbimento. Tale processo ha luogo anche a livello cutaneo quando le argille, dopo essere state applicate sottoforma di gel, iniziano a essiccarsi sottraendo i grassi e le impurità. 

L’essiccamento della crosta argillosa sulla pelle determina poi un secondo fenomeno definito: assorbimento, che consiste nel richiamo di liquidi acquosi e oleosi attraverso gli strati lamellari delle argille. Questo effetto risulta particolarmente utile nel trattamento di alcune manifestazioni cutanee che richiedono la rimozione dei liquidi in eccesso. 

PROPRIETÀ COPRENTI: È noto che le argille sono dotate di proprietà coprenti che, unite all’ottima adesività, le rende ingredienti ideali nella preparazione di numerosi prodotti da makeup. Gli spazi compresi  tra i granuli della massa polverosa sono occupati dall’aria: più le polveri sono fini, più aumenta il rapporto tra la superficie totale e il volume complessivo delle particelle. Per questo il peso specifico delle polveri è particolarmente basso, mentre il volume da loro occupato è grande. 

Alcune polveri risultano scarsi conduttori di calore, di conseguenza tendono a rallentare il meccanismo della termoregolazione e, in generale, gli scambi di calore che avvengono attraverso la cute. Per tale motivo, soprattutto in relazione a prodotti coprenti di vecchia concezione, venivano spesso riportate fastidiose conseguenze a livello cutaneo; oggi questi prodotti sono stati migliorati, grazie anche all’impiego di alcune varietà di argilla che formano strati particolarmente porosi in grado di garantire i normali scambi di calore tra la pelle e l’ambiente esterno, senza provocare spiacevoli effetti occludenti.

 

Cliccando QUI https://www.organicmilano.com/categoria-prodotto/viso/maschere-e-scrub/page/3/ potete trovare nel nostro e-commerce alcune maschere in argilla 😉

 

 

CONDIVIDILO:

WWW.FACEBOOK.COM

WWW.INSTAGRAM.COM

WWW.TWITTER.IT

- Laurea Umanistica -Content Marketing Practitioner at Digital-Coach -La mia grande passione per la cosmesi biologica e naturale mi ha portata ad approfondire le tematiche di questo settore fino ad aprire un blog personale incentrato sul mondo ecobio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Registrati alla Newsletter!

Iscriviti e approfitta di tutte le nostre offerte!

 

  • Ricevi subito 5 Euro di buono sconto per il tuo prossimo acquisto
  • Codici sconto e promozioni
  • Aggiornamento sulle tendenze e consigli per il benessere e la bellezza
  • Offerte speciali